L’ombra della mafia sulle sponde del Naviglio

L’ombra della mafia sulle sponde del Naviglio

Ieri ho partecipato al sopralluogo organizzato da Palazzo Marino ai cantieri della Darsena. Era presente l’assessore Rozza che non ha fatto altro che ripetere che è stata nominata assessore a marzo 2013. Lei non ha responsabilità per il progetto che si è trovata in mano e già pronto per l’uso. Ogni decisione non è stata presa da lei e attribuisce ogni decisione su i predecessori. Non sappiamo se i lavori verranno ultimati per tempo perché l’ombra della mafia è arrivata anche sulle sponde del Naviglio, progettato da Leonardo da Vinci. Il chiosco del pesce è un abuso di potere? Non è colpa sua. Il mercato coperto è troppo invasivo? Non è colpa sua. L’anfiteatro sarà spoglio e poco controllato? Non è colpa sua. Manca il verde? Non è colpa sua. Ma di chi è la colpa?

 

http://www.ilgiornale.it/news/milano/poco-verde-tanto-cemento-nuova-darsena-delude-1075978.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *